Clorotalonil: approvate le misure cautelari

Con una decisione incidentale, il Tribunale amministrativo federale ordina all’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria di ritirare provvisoriamente alcune informazioni riguardanti la sostanza clorotalonil pubblicate sul suo sito web.

Symbolbild_Chloro_Keystone WEB
Foto: Keystone

Nel proprio sito web, l’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) fornisce informazioni sul clorotalonil e i suoi prodotti di degradazione (metaboliti), la cui presenza è stata in parte accertata nell'acqua potabile. Il clorotalonil è una sostanza attiva utilizzata in un certo numero di prodotti fitosanitari. L'USAV ha recentemente valutato la sostanza madre clorotalonil come probabilmente cancerogena, basandosi sulla valutazione dei rischi dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) pubblicata il 30 gennaio 2018, nonché sulle linee guida della Commissione europea (del 2003) relative alla rilevanza dei metaboliti in acque sotterranee.

La società Syngenta Agro SA è del parere che tale valutazione sia erronea e illecita. La società in questione, adducendo delle ricerche che negano l’effetto cancerogeno dei metaboliti, ha chiesto all’USAV di ritirare la propria rivalutazione concernente il clorotalonil. L’Ufficio ha però respinto tale richiesta con una decisione impugnabile.

Misure cautelari
Syngenta Agro SA ha impugnato la decisione dell’USAV dinanzi al Tribunale amministrativo federale (TAF). Secondo la ricorrente, il danno arrecato ai suoi interessi economici sarebbe tanto più elevato quanto più a lungo l’USAV persisterà nel diffondere le informazioni errate.

Sulla base di una ponderazione sommaria di tutti i motivi invocati, il TAF accoglie provvisoriamente la domanda di adozione di misure cautelari presentata dalla ricorrente. La corte ordina dunque all’USAV a titolo provvisorio di ritirare le relative informazioni pubblicate sul suo sito web. Al tempo stesso, la corte sottolinea che l'esito del procedimento non è prevedibile allo stadio attuale, e che la correttezza delle informazioni in questione potrà essere determinata soltanto nell'ambito della sentenza principale.

Procedimento connesso
Con decisione del 10 dicembre 2019, l’Ufficio federale dell’agricoltura ha revocato a Syngenta Agro SA l’autorizzazione alla vendita di un prodotto fitosanitario contenente clorotalonil. La società ha presentato ricorso dinanzi al TAF anche contro la revoca di questa autorizzazione.

Questa decisione incidentale può essere impugnata dinanzi al Tribunale federale.

Contatto

Comunicazione

Contatto servizio stampa
Tel. + 41 58 465 29 86
medien@bvger.admin.ch  

 

 
 
 

Stampare contatto

https://www.bvger.ch/content/bvger/it/home/media/medienmitteilungen-2020/chlorothalonil.html